ITC utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" inclusi quelli a fini pubblicitari.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Il 2 dicembre 2017 ad Atene si è svolta la prima edizione della Riunione Plenaria degli Interpreti ITC.
L’evento ha permesso di riunire più di 120 interpreti impiegati da ITC e che supportano gli expert EASO durante le loro missioni in Grecia. Tutti i collaboratori hanno avuto l’opportunità di incontrare i colleghi operanti in diverse località greche: Atene, Salonicco, Patrasso, Corinto, Rodi, Leros, Kos, Samo, Lesbo, Pireo e Chios.
Inoltre, hanno avuto modo di conoscere di persona parte dei manager ITC operativi all’ufficio di Roma, oltre che la Presidente dell’ITC, Marianna De Maio, e il Vice Presidente dell’ITC, Nayef Qaddoumi.
Dopo i saluti dei Presidenti dell’ITC, i coordinatori hanno illustrato nel dettaglio l’esperienza pluriennale dell’azienda, approfondendo in particolare la cooperazione tra ITC e EASO, che è iniziata nel Marzo 2016. 
Ogni giorno più di 120 interpreti garantiscono la copertura linguistica in diverse lingue nei vari hotspot e centri di accoglienza sparsi in Grecia: in particolare le lingue maggiormente coperte sono amarico, arabo, bangla, cinese, curdo kurmanji, curdo sorani, dari, farsi, francese, lingala, nepalese, punjabi, somalo, tibetano, tigrino e urdu.
Allo stesso tempo ITC fornisce mediatori culturali durante le attività svolte da EASO in Italia: attualmente sono impiegati circa 80 mediatori culturali nei principali hotspot e centri di accoglienza, oltre che nelle questure di tutta Italia, da Gorizia a Trapani, passando per Milano, Torino, Roma, Taranto, Crotone e Reggio Calabria.
Inoltre, ITC è operativa anche a Cipro e in Bulgaria.
Segno della dimensione internazionale che solo ITC può vantare di avere in tutta Europa.